Russia Russia

Bandiere: Gokdeniz Karadeniz

Piccola premessa per chi non conosce Bandiere: in questa rubrica trattiamo tutti quei giocatori che hanno trascorso tutta(o quasi) la carriera in una determinata squadra, diventando una bandiera a tutti gli effetti in un calcio che ormai sembra non averne più. Fortunatamente nell’est Europa è rimasto qualche baluardo ed oggi vi presenteremo uno di questi: Gokdeniz Karadeniz, storico centrocampista del Rubin Kazan, quello capace di vincere il campionato russo e sorprendere tutti nelle coppe europee.

Turco, classe 1980 ed ex-bandiera del Rubin, con cui ha militato sin dal 2008. Prima di approdare in Russia, ha però giocato ben 277 partite, condite da 77 reti, con il Trabzonspor, nel periodo tra il 1997 ed il 2008.
Nel club turco vince due coppe nazionali e arriva due volte al secondo posto in campionato.

Il bello della sua carriera deve ancora venire: il 13 marzo 2008 firma un contratto quinquennale in cambio di € 8,7 milioni per la squadra russa del Rubin Kazan, con cui vince il primo campionato russo nella storia del club. La scalata di Kurban Berdyev, storico allenatore del Rubin che ha portato la società di Kazan in massima serie nel 2002, era completa. E non era certo finita: a questo successo si aggiungono un altro titolo vinto l’anno successivo, due supercoppe ed una coppa nazionale, oltre ad una Coppa dei Campioni CSI vinta nel 2010, che sono anche gli unici trofei nella storia del club.
Il club raggiunge inoltre i quarti di finale di Europa League e supera spesso la fase a giorni di questa competizione, raggiungendo una discreta importanza nel panorama calcistico europeo.
Nel 2009 segna un gol al Camp Nou, che permette ai russi di espugnare Barcellona. La sua maglia numero 61 è stata ritirata dal club di di Kazan, dopo che ha appeso le scarpe al chiodo al termine della stagione 2017-2018.

NAZIONALE
Impiegato spesso nella Nazionale turca, Gokdeniz conta 50 presenze e 6 gol in nazionale maggiore, e diverse presenze nei settori giovanili. Nel 2003 arriva terzo alla Confederations Cup e nel 2008 viene convocato per l’Europeo.

PALMARES (8 trofei):
Trabzonspor
Coppa di Turchia, 2: 2002-2003, 2003-2004
Rubin Kazan
Campionato russo, 2: 2008, 2009
Coppe di Russia, 1: 2011-2012
Supercoppa di Russia, 2: 2010, 2012
Coppa dei Campioni della CSI, 1: 2010

Come sempre prima di chiudere dobbiamo spendere due parole sulla città, in questo caso Kazan. Essa, grazie al suo milione e 250mila abitanti, è la sesta città più popolosa della Russia e la capitale della repubblica del Tatarstan. Da Mosca a Kazan ci sono più di 880 chilometri di distanza.
Fa parte della Russia dal 1552, quando fu conquistata da Ivan il Terribile. Ci vive anche il nostro amico Guido Guerrini, pilota e scrittore, che ci aggiorna spesso su ciò che succede in città.

Matteo Baltico
Amo il calcio e tutto ciò che concerne l'Est Europa, tanto che ho deciso di fondare questa pagina nel luglio del 2018. Amo parlare di questo tipo di calcio, ma adoro questo magnifico sport senza nè limiti e confini spaziando dal Laos sino a Cuba. Fin qua nulla di speciale, ma quanta gente conoscete che guarda il campionato kirghizo e tagiko? Ecco, ne avete trovato uno...
https://www.facebook.com/matteo.baltico.5?ref=bookmarks

One Reply to “Bandiere: Gokdeniz Karadeniz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *