Baltico Interviste Lettonia

L’ambizione è di casa a Tukums: Kaspars Valdmanis, AD del Tukums 2000 racconta la promozione in Virsliga

Qualche tempo fa il club lettone è salito alla ribalta dopo aver vinto per 4-1 contro il Ventpils. Pochi giorni dopo siamo riusciti ad intervistare Kaspars, importante membro del club. Abbiamo chiacchierato un po’ ed ecco ciò che è venuto fuori!

Il vostro club sta facendo una magnifica stagione. A metà campionato siete a +10 sulla seconda(FK Smeltene) vincendo tutti gli 11 match.Ve lo aspettavate ad inizio stagione? Avete speso molto per ottenere questi risultati?

Abbiamo 27 partite in campionato questa stagione, ed è una lunga strada da percorrere, e al momento siamo in cima, prima della stagione abbiamo annunciato, stiamo andando in Virsliga, prima della stagione eran solo parole ma a questo punto nessuno ha alcun dubbio. Riguardo alle spese, siamo una squadra amatoriale, fine della storia e niente da aggiungere.

La promozione non è un sogno, ma potrebbe essere realtà. Se andrete in Virsliga, per la prima volta nella vostra storia, cosa potremo aspettarci?

Il nostro obiettivo stagionale è il 1 ° posto in serie B e la promozione in Virsliga. Siamo di Tukums, in Virsliga giocheranno anche i locali, il nostro obiettivo, è promuovere i giocatori locali, sappiamo che possiamo farcela. Non sappiamo cosa aspettarci, saremo lì e faremo del nostro meglio.

Tukums-Grobinas 9-0

Il vostro allenatore Jurgis Kalns, che è un ex-giocatore della Virsliga. Lui è stato per 4 stagione allenatore in 1Liga, 3 anni all’Auda ed 1 anno al Super Nova. Le sue tattiche sono state fondamentali in questa stagione? Siete il miglior attacco con 50 goal (avete una media di oltre 4 gol per partita) e avete subito solo 4 gol in 11 partite.

Abbiamo attratto Jurgis Kalns nella nostra squadra, perché è giovane e innovativo, il suo obiettivo ed il nostro in questa stagione coincidono: lui vuole vincere ogni partita. 50 goal = abbiamo i migliori attaccanti in lLiga, 4 + i difensori lo stesso 🙂

Shuma Nagamatsu è il capocannoniere in 1. Liga in questa stagione. Come l’avete scoperto? E che dire di M’vemba Pahama? Anche lui ha segnato 7 gol, come Nagamatsu ...

Shuma ha raggiunto la nostra squadra con l’allenatore Jurgis Kalns, l’anno scorso ha infatti giocato nel Super Nova, Jurgis lo ha invitato, e il club ne è molto contento. Altri giocatori sono forniti dalla nostra agenzia partner con cui stiamo lavorando, E decide l’allenatore chi rimane e chi va a casa (in 1 Liga solo 3 stranieri ammessi in campo contemporaneamente, in Virsliga 5).

Shuma Nagamtsu

Il Tukums 2000 proviene dalla città di Tukums, che conta circa 20 mila abitanti, ed il club è stato fondato nel 2000, circa 20 anni fa. È difficile avere un buon numero di fan? Sappiamo che mediamente avete circa 2-300 spettatori a partita…

Si, la popolazione di Tukums è di circa 19.000, stiamo lavorando con i fan e sostenitori, la maggior parte sono i nostri giovani di club e i loro parenti, ma i numeri stanno crescendo. Se la squadra gioca un buon calcio, attirerà più fan. Nell’ultima partita con Ventspils è stata la prima volta in cui c’è stato il tutto esaurito.

Nel vostro logo ci sono tre alberi. Perchè? E perchè avete scelto il verde ed il bianco per i vostri match casalinghi?

Il logo del club è preso dalla città di Tukums, il motivo è solo quello.

Logo del Tukums2000

Negli ottavi di finale di coppa di Lettonia avete distrutto il Ventspils, una delle squadre più importanti del paese, 4-1 ed avete impressionato molti fan italiani. Questa è una pietra miliare per la vostra società? I quarti di finale in coppa sono un ottimo risultato…

Nel precampionato, abbiamo giocato delle amichevoli con Jelgava 0 – 1 e Spartaks 1 – 1. Prima del match con il Ventspils, Jurgis ha detto che lì possiamo vedere di che pasta siamo fatti. E il suo unico gioco, solo uno, Ventspils è buono squadra, in quel giorno noi siamo stati meglio. non abbiamo paura di virsliga, noi abbiamo giocatori in scadenza mescolati ad una buona gioventù, molti sono giocatori delle selezioni nazionali, alcuni lo erano. A proposito di Coppa, speriamo di non aver ancora finito e che non abbiamo ancora fatto nulla.

Il vostro motto è “con uno scudo o sopra di esso”. Perchè lo avete scelto? Cosa significa? (Questo motto non esiste in Italia…)

Aut cum scuto aut in scuto !!! (Latino) (Per tornare a casa) O con lo scudo o su di esso. Questo dice che uno spartano il guerriero doveva tornare a casa vittorioso (con lo scudo), o tornare a casa morto portato sopra lo scudo. Non c’erano altre alternative, come arrendersi o arrendersi. Questo significa che lottiamo fino alla fine, è stata un’idea dell’ex presidente Ainars Vahtelis, è morto nel 2017.

I tifosi del Tukums in festa in città

Cosa ci potete dire del vostro presidente Verners Akimovs? Noi non sappiamo molto su di lui…

Verners Akimov è di Tukums, ha giocato a calcio nel nostro club, con la sua ispirazione il club sta crescendo molto.

Che ci dite del vostro stadio e delle vostre strutture? Li avete modernizzati di recente? Abbiamo notato che, per un club in 1Liga, siete ben messi. Sappiamo che avete una squadra giovanile ed anche una squadra femminile, giusto?

Lo stadio (erba naturale), il campo sintetico e la club house appartengono al nostro partner principale, cioè il comune di Tukums, TSS – Tukuma sporta skola (Scuola sportiva Tukums), siamo troppo piccoli per far diversamente, diamo un posto per ogni ragazzo a cui piace il gioco ed è una grande opportunità per tutti. Sono molti i club lettoni supportati dai comuni, diversamente non si può fare.

Sì, abbiamo squadre di giovani di tutte le età da U18 a U4, anche due squadre di ragazze. Ci sono 10 giocatori nazionali Under nel nostro club ed è una realizzazione per  un club così piccolo come il nostro. Nella prima squadra del Ventspils, ci sono ben 4 ragazzi cresciuti nella nostra squadra(Aizgravis, Ozols, Kalnciems e Svans). Alcuni dei nostri team giovanili hanno ottimi risultati, in U-10 U12 negli ultimi 5 anni Abbiamo vinto 5 – 6 titoli in Lettonia ed abbiamo sorpreso alcune squadre anche in tornei internazionali.

Matteo Baltico
Amo il calcio e tutto ciò che concerne l'Est Europa, tanto che ho deciso di fondare questa pagina nel luglio del 2018. Amo parlare di questo tipo di calcio, ma adoro questo magnifico sport senza nè limiti e confini spaziando dal Laos sino a Cuba. Fin qua nulla di speciale, ma quanta gente conoscete che guarda il campionato kirghizo e tagiko? Ecco, ne avete trovato uno...
https://www.facebook.com/matteo.baltico.5?ref=bookmarks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *