URSS

Starostin, un “uomo contro”

Di Gas Stallone

Fondatore, giocatore, allenatore e presidente fino all’ultimo giorno.
Un uomo legato al massimo comune denominatore ad un club.
La storia che parte da un piccolo quartiere popolare e operaio di Mosca.
Dalla sua nascita il 26 febbraio del 1902 fino al 17 febbraio 1996.
È la storia quasi avventuristica e leggendaria di Nikolaj Starostin, fondatore dello Spartak Mosca che da un quartiere operaio si mise contro un intera Unione Sovietica, soprattutto tutti i capoccioni del Politburo sovietico.

Un personaggio che incarna perfettamente la denominazione che porta il club: Spartak Mosca ‘la squadra del popolo”.. anche perché allora la capitale contava 4 squadre principali tutte “controllate” da settori di potere e influenza politica: CSKA Mosca (Armata Rossa), Lokomotiv (Ferrovie) , Torpedo (La Z.i.l. industria automobilistica) e la tanto temuta Dinamo Mosca (Polizia Segreta).
Ma appunto nel 1935 qualcosa si oppose al sistema.
Nikolaj Starostin insieme ai suoi fratelli fondò lo Spartak Mosca.
La squadra anti-.sistema.
Anti-regime.
La squadra contro.
Che prende il nome da Spartaco, lo schiavo romano che si ribellò a Roma.

Così anche lo Spartak si ribellò al sistema. Che ormai di proletariato aveva poco e nulla.
E quindi sostenere i biancorossi significava fare parte della ”resistenza silenziosa” al regime staliniano.
Essere per il sindacato operaio Kosmomol.
Significava essere ancora proletari e vivi in un Unione Sovietica che dopo il periodo di Lenin essere dei veri e propri Rivoluzionari Sovietici!
Onore a te Grande uomo contro!
Onore a te Proletario del pallone sovietico Nikolaj Starostin!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *