BUM Moldova

La peggiore di tutte: gli incredibili numeri del Codru Lozova

Qual è la squadra peggiore tra quelle che militano nelle massime divisioni dei nostri campionati? Non in senso assoluto (anche se in questo caso non si è tanto distanti) ma in senso relativo: rispetto, cioè, alle altre squadre militanti nello stesso torneo.

La risposta è piuttosto semplice: al momento è il Codru Lozova.
Questa Carneade del calcio post-sovietico milita in Diviza Nationala, il campionato moldavo, in cui ha esordito lo scorso anno.

Tenetevi forte.
Nelle prime otto giornate di questo torneo il Codru è riuscito nella titanica impresa di non fare neanche un punto, segnare solo 3 reti ma subirne la bellezza di 30.

E ancora più forte.
Se l’annata vi sembra negativa per la squadra, considerate il fatto che lo scorso anno si è salvata con soli cinque punti in ventotto partite! 5 su 28. E nessuna vittoria. Ma come è possibile?
Il fatto è che un anno fa complice l’allargamento della massima serie da otto a dieci squadre l’ultima, ovvero l’ottava, non retrocedeva più automaticamente ma disputava uno spareggio contro la terza della seconda serie.

Codru in azione e tabellone sullo sfondo...

Ecco allora il potente Codru sfidare in una gara all’ultima tibia lo Sparta Selemet, squadra rappresentante un comune di ben 3800 abitanti. In una classica partitaccia tra due squadre che avevano più paura di perdere che voglia di vincere, ci pensò il difensore Semenchenko a segnare in una grottesca mischia causata da un errore fantozziano del portiere dello Sparta a salvare il Codru.
In maniera tanto incredibile quanto immeritata il Codru Lozova si guadagnò sul campo l’accesso alla Divizia Nationala 2020. E pensare che un anno prima lo Zaria Balti era stato retrocesso con 22 punti…

Itsuki Kurata, giapponese in forza al Codru

In totale quindi dal suo esordio in massima serie il Codru ha raccolto la bellezza di 5 punti in 36 partite, segnando 11 reti e subendone 85.

Non vogliamo sembrare malvagi, ma siamo sicuri che sia accettabile una squadra capace di racimolare numeri del genere in un massimo campionato europeo? Insomma, la risposta sembra chiara… ma attenzione: il penultimo posto, che significherebbe salvezza, dista solo 5 lunghezze e lo Zimbru ha finora tutt’altro che convinto. Ma per racimolarli serviranno meno di altre 36 partite…riuscirà il Codru clamorosamente a salvarsi per due annate consecutive?

A proposito di campionato moldavo, lo sapevate che dopo 15 anni di Sheriff Tiraspol il buon Wilfried Balima si è ritirato? Ecco la storia del burkinabè. https://www.calciosovietico.it/2020/04/05/flagiklub-balima/

One Reply to “La peggiore di tutte: gli incredibili numeri del Codru Lozova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *